Romano: non esiste alcuna spaccatura nell’UDC.

Romano: non esiste alcuna spaccatura nell’UDC.

romanopodio.jpg19 giu. – Non esiste alcuna spaccatura dentro il partito dell’UDC e chi alimenta queste voci è ovviamente interessato ma non potrà che rimanere deluso. Se la dottoressa Caterina Chinnici deciderà di rinunciare all’incarico non sarà certo per fare spazio all’UDC che non ha mai parlato di assessorati ma di programmi e di priorità per la Sicilia.

Insisto col ribadire l’urgenza di un confronto leale tra gli alleati. I boatos che si rincorrono nelle ultime ore non sono soltanto il frutto di precisi interessi e di strategie politiche di bassa lega ma rappresentano esclusivamente una trappola per gli sciocchi in quanto evidentemente false.

on. Saverio Romano

Segretario UDC Sicilia

Romano: non esiste alcuna spaccatura nell’UDC.ultima modifica: 2009-06-21T13:34:22+00:00da saverioromano
Reposta per primo quest’articolo

5 pensieri su “Romano: non esiste alcuna spaccatura nell’UDC.

  1. vergogna saverio hai nominato l’ennesimo tuo parente coordinatore giovanile sei solo un nepotista e clientelare avido senza scrupoli.non so se tu la mattina hai il coraggio di guardarti allo specchio io di sicuro w la meritocrazia vocabolo che tu disconosci

  2. Carissimo marco, sicuramente non ci conosciamo perchè non credo che tu frequenti molto il nostro partito. Ti lanci in accuse senza alcun fondamento. Prima di tutto valerio barrale è stato segretario provinciale dei giovani eletto in un congresso, la sua nomina a coordinatore regionale non ha nulla a che vedere con saverio romano perchè maturata in seno al movimento giovanile e soltanto successivamente l’on.romano neè stato informato. Caro marco qui non dobbiamo porci il tema della parentela ma se uno è bravo o meno. A valerio sono state riconosciute delle doti a prescindere dalla sua parentela e questo, e soltanto questo, hanno fatto sì che venisse nominato dal giovanile stesso coordinatore regionale. Dopo oltretutto aver reso il movimento giovanile di palermo il più strutturato sul territorio regionale. Come vedi tutto è vnuto fuori attraverso un percorso assolutamtne meritocratico e nell’assoluta autonomia del giovanile dal partito.

  3. cara doriana conosco bene il giovanile e sono rimasto rattristato del fatto che un giovanile vigoroso come questo non riesca a nominare un referente regionale dopo un indizione democratica ma solo per nomina commisariale.io conosco e credimi ragazzi davvero abili e ardenti in questo giovanile che in un contesto elettivo sicuramente l’avrebbero spuntata certo non hanno zii o parenti virtuosi o adirittura sono di famiglia modesta ma la meritocrazia che tu dici dovrebbe prescindere da queste considerazioni.comunque la colpa di tutto cio e di gente omertosa come voi che in cambio di lauti interessi se ne fregano di rafforzare la struttura.

  4. Caro marco non so a quali lauti interessi ti riferisca, forse dovresti essere più preciso visto che lanci accuse gratuite, magari potrei venire a conoscenza di cose che io stessa non conosco. L’esigenze di un coordinatore regionale è nata dal fatto che il precedente aveva superato l’età massima e comunque per indire un congresso occorreva un nuovo coordinatore. Inoltre forse non saprai che sino ad ottobre non sarà possibile indire alcun congresso perchè così stabilito da roma per tutta Italia. Tuttavia sono certa che Valerio convocherà tutti i commissari provinciali ben presto e insieme a loro individuerà un percorso.

  5. sappiamo tutti e due che non si e voluti indire un congresso regionale perche il pupo di famiglia perche tale e’ valerio avrebbe straperso a favore di altre persone che quando ci incontreremo ti diro chi sono.ragazzi meritevoli radicati in tutta la regione produttivi e con voglia di fare che hanno crato una rete di virtu e di valori che voi non conoscete.apritevi di piu a questa gente non siate dei settizzati chiusi dal mondo e le cose forse comincieranno a funzionare.comunque gradisco una risposta da romano visto che il blog e il suo.

Lascia un commento